Skip to content


Brescia: Raggiunto un accordo, i migranti scesi dalla gru

(articolo di Zic.itparte del testo adattata dal sito di Radio Onda d’Urto)

Fumata bianca dopo il tavolo di oggi in prefettura. Intanto messe in atto le espulsioni dei migranti fermati a Brescia e reclusi nei Cie da lunedì scorso.

Acclamati da migliaia di persone radunatasi in via San Faustino, sono scesi dalla gru pochi minuti prima delle 21 i quattro migranti che da 17 giorni stazionavano su una gru del cantiere della metropolitana. Sotto, in via San Faustino, centinaia e centinaia di persone urlano “Tutti liberi”. La decisione di scendere è stata presa a seguito di accordi raggiunti nel pomeriggio in un tavolo in prefettura a cui hanno partecipato, oltre ai legali dei quattro (vicini all’Associazione Diritti per Tutti, che dall’inizio supporta la lotta contro la sanatoria truffa), Cgil, Cisl e Diocesi. Vi daremo conto nelle prossime ore dei contenuti dell’accordo raggiunto.

Dopo essere scesi, i migranti sono stati condotti in auto in Questura. Come da accordi presi e da precisa richiesta dei quattro, con loro ci sono solo gli avvocati e agenti Digos. I manifestanti si stanno spostando ora in Questura per accogliere Arun, Rachid, Sajad e Jimi secondo gli accordi devono essere liberati non appena terminate le formalità burocratiche

Oggi intanto sono partiti due voli per deportare i migranti fermati durante il tentato sgombero del presidio permanente lunedì scorso e da allora reclusi nei Cie di Milano e Torino. Del primo si ha avuto conferma dai familiari che sono atterrati al Cairo e che sono in buone condizioni di salute

Posted in General.

Tagged with .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.