Skip to content


Austria: cresce l’estrema destra

In Austria le recenti elezioni politiche hanno segnato una forte avanzata dell’estrema destra della FPOE («Freiheitliche Partei Österreichs», «Partito della Libertà Austriaco») guidata del successore di Joerg Haider, Heinz-Christian Strache. La FPOE, capeggiata fino al 2005 da Haider, ha ottenuto infatti il 20,7%, rispetto al 17,5% di cinque anni fa.

Heinz-Christian Strache illustra così i suoi punti di riferimento nella geografia dell’Europa nera:

«Abbiamo un rapporto di amicizia e di collaborazione molto buono con la Lega Nord. Cooperiamo anche con il partito fiammingo belga Vlaams Belang e recentemente abbiamo incontrato Wilders. Ci stiamo confrontando a diversi livelli, guardando al futuro anche in vista delle prossime elezioni europee».

Va detto che la strategia elettorale della FPOE non è stata quest’anno all’insegna dei soliti toni violentemente xenofobi, ma dell’ipocrisia del «Prima gli austriaci» e «Amiamo l’Austria» per far passare contenuti razzisti, familisti e nazionalisti sotto la formula del patriottismo euroscettico.

Posted in General.

Tagged with , , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.