Skip to content


[Parma] lun 10 feb h.20.30: manifestazione antifascista alternativa al «Giorno del ricordo delle vittime delle foibe»

Da tanti anni il «Giorno del ricordo delle vittime delle foibe» non è mai stata all’insegna della pietà verso i morti, ma della strumentalizzazione e delle fantasie revisioniste, come pretesto avanzato da neofascisti e neonazisti per sfilare nelle piazze, compiere atti squadristici e rivendicare l’autoritarismo, il razzismo, l’antisemitismo. E anche quest’anno il 10 febbraio si terrà a Parma una contromanifestazione antifascista:

CONTROMANIFESTAZIONE ANTIFASCISTA AL «GIORNO DEL RICORDO» IL 10 FEBBRAIO A PARMA (9ª EDIZIONE)

Manifestazione antifascista alternativa alla celebrazione del «Giorno del ricordo delle vittime delle foibe» il 10 febbraio 2014 a Parma, al cinema «Astra», organizzata da ANPI, ANPPIA, Comitato antifascista e per la memoria storica.

La manifestazione, quest’anno alla nona edizione, prevede proiezione di filmati, conferenza, presentazione di libro. Con inizio alle 20.30 sarà proiettato un filmato sul campo di concentramento fascista per jugoslavi di Chiesanuova (Padova) 1942/’43, quindi si parlerà del contributo jugoslavo alla Resistenza Italiana con la presentazione, da parte di Gabriella Manelli presidente ANPI provinciale e di Roberto Spocci presidente ANPPIA provinciale, del libro «I partigiani jugoslavi nella Resistenza Italiana» di Andrea Martocchia segretario del Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia, e del contributo italiano alla Resistenza Jugoslava con la conferenza di Eric Gobetti, ricercatore di storia contemporanea, sulla «Divisione Italiana Partigiana Garibaldi». Sulla Divisione Garibaldi saranno pure proiettati filmati a cura dello stesso Gobetti, autore anche di un programma sull’argomento trasmesso da RAI Storia. Ingresso libero.

Vedi anche:
«Italiani brutta gente»: i crimini di guerra nei Balcani 1940-1943
Il revisionismo storico: un arma micidiale
Volantino sulle foibe

Posted in General.

Tagged with , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.