Skip to content


[BO] gennaio-aprile 2014: Bologna Antifascista – campagna Chiudiamo CasaPound

Da più di un mese, a Bologna ha preso avvio una serie di iniziative antifasciste e libertarie per ribadire che «Noi resistiamo».

Non è solo questione delle violenze squadriste del neofascismo. In quest’età di grigiore, crisi e disorientamento, abbiamo visto espandersi sempre più un disciplinamento autoritario delle coscienze che occorre ostacolare in ogni sua forma: l’arroganza padronale, il patriottismo, il perbenismo aggressivo, la propaganda martellante di «paure» razziste e omofobe, il familismo opprimente, il sessismo, la persecuzione contro prostituzione e aborto, la manipolazione revisionista della memoria pubblica.

Negli ultimi vent’anni apparati statali e organizzazioni neofasciste hanno collaborato per costruire una cultura di massa dell’odio e della discriminazione verso i presunti «diversi». Vi sono corpi armati dello Stato che sono in gran parte fascistizzati o destreggianti (vedi qui l’ennesimo caso di violenze e torture di Stato).

Per questo crediamo che l’antifascismo non costituisca affatto un residuo logoro del passato, ma un campo vivo e irrinunciabile di pratiche e resistenze contro i processi di disciplinamento sociale, nella scuola, sul lavoro, nel privato, nella famiglia, nella società. Quel che è certo è che oggi abbiamo bisogno non di ricorrenze celebrative, ma di una cultura di resistenza.

Il calendario è ancora in aggiornamento. Per aggiunte o rettifiche: staffetta at riseup punto net

LA RESISTENZA È UNA BATTAGLIA DI TUTTI I GIORNI, CHE NON È MAI FINITA. OGGI COME IERI RIVENDICHIAMO CON ORGOGLIO LA NOSTRA DETERMINAZIONE A LOTTARE CONTRO OGNI FORMA DI FASCISMO, PER UN MONDO DI LIBER*!

Nell’unione, nella complicità, nell’azione urliamo: «NESSUNO SPAZIO, NESSUNA LEGITTIMAZIONE, NESSUNA AGIBILITÀ ai fascisti di ogni tipo!!!»

Bologna Antifascista-campagna Chiudiamo CasaPound-Marzo/Aprile 2014

Programma

→ 31 gennaio, Sala Benjamin, Via del Pratello 53, presentazione del romanzo «Il sole dell’avvenire – Vivere lavorando o morire combattendo» di Valerio Evangelisti con l’autore

→ 18 febbraio, via Zamboni 38, incontro e dibattito con Marco Santopadre su «Il fascismo e la crisi»

→ 7 marzo, VAG 61, presentazione del libro «Mi cercarono l’anima. Storia di Stefano Cucchi»

→ 9 marzo, Iqbal Masih, presentazione del documentario «Il ribelle» sulla vita di Guido Picelli

→ 16 marzo, ore 16, C.S.O Terzopiano, Via Irnerio 13, DOSSIER di controinformazione sull’associazionismo di CASAPOUND a cura delle Brigare di Solidarietà attiva-Toscana

→ 22 marzo, Làbas, Festa degli studenti medi ANTIFA – Bolognina On The Move

→ 23 marzo, Iqbal Masih, Proiezione del documentario sulla Volante Rossa «Facevamo quello che dovevamo»

→ 24 marzo, h.19, Aula C, Facoltà di Scienze Politiche, Strada Maggiore 45: «La resistibile ascesa della peste nera». Chiacchierata sulle origini del fascismo, sulle debolezze che ne permisero l’affermazione, sulle resistenze che ne barricarono la strada.

→ 28 marzo, Circolo Berneri & Atlantide, aperitivo e presentazione di «Anarchismo Queer» con l’autore Samuele Grassi

→ 28 marzo, Lunetta Gamberini, Mujeres Libres, «Aborto o obiezione: siamo libere di scegliere?»

→ 29 marzo, quartiere Murri, passeggiata e attacchinaggio (in bici): Antifa Bike Punx!!!

→ 5 aprile, Berneri-Atlantide-Làbas, Giornata ANTIFASCISTA di quartiere in piazza S. Stefano

→ 11 aprile Xm24 : “Antifascismo e Repressione” con Azione Antifascista Teramo. A seguire cena e concerti : LOS KITANOS (balcan)+ SPANNERS (Antifa Punk from UK)

→ 12 aprile in Murri : “Antifa Bike Punx” – passeggiata e volantinaggio in bici per le strade del quartiere

→ 16 aprile, Circolo Vizioso, via Nosadella 35/A, presentazione di «Millennial Fascism », con l’autrice Emma G. Attraverso l’antropologia, l’autrice si interroga se sia possibile stabilire dove inizi il fascista e dove finisca l’uomo. Cos’è che caratterizza, nel profondo, un fascista del terzo millennio?

→ 21 aprile, Lunetta Gamberini, LUNETTA LIBERA e RESISTENTE!!! Giornata della Liberazione di Bologna nel parco del quartiere. Merenda popolare, Aperitivo Ribelle, tornei di sport per tutt*, proiezioni, dibattiti, mostre, autoproduzioni, mercato e baratto

→ 24 aprile, h.20, Casone Partigiano, via Castello, Rubizzano di San Pietro in Casale: «Suoni resistenti» e presidio antifascista. Il Casone, che è il luogo dove organizziamo Suoni Resistenti, è un simbolo della Resistenza condotta nei nostri territori: nei giorni 18 e 19 aprile 1945 fu il punto di raccolta di tutti i partigiani della zona. Si riunirono il Comando della Seconda Brigata Paolo e rappresentanti della Quarta Brigata Venturoli e il 21 aprile si ebbero i primi violenti scontri con i tedeschi in ritirata, che culminarono nel combattimento di domenica 22 aprile, in tutta la zona che dal Casone va verso San Pietro in Casale a ridosso della ferrovia Bologna-Padova. A seguito dei lavori di bonifica e prosciugamento della valle il Casone, già pericolante, crollò e fu ricostruito negli anni Settanta dai Partigiani della Seconda Brigata Paolo come testimonianza per le generazioni future. Nel 2002 con un atto vandalico di stampo fascista è stato incendiato il capanno degli attrezzi adiacenti al casone. Più o meno da quell’anno, l’Associazione Primo Moroni ha cercato di valorizzare il 24 aprile ridando un significato a quel luogo che non fosse solo commemorativo.

→ 25 Aprile, Pratello Resistente, Mensa popolare-Eat the rich, banchetto Bologna Antifascista

→ 25 Aprile, XM24, Techno Resistence ANTIFA (Detroit Techno Militia)

Posted in General.

Tagged with , , .


One Response

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

Continuing the Discussion

  1. venerdì 28.03 aperitivo e presentazione di “Anarchismo queer” linked to this post on Marzo 21, 2014

    […] Questa iniziativa fa parte della campagna “nessuno spazio ai fascisti” di Bologna Antifascista, per il programma delle iniziative vai qui […]

You must be logged in to post a comment.