Skip to content


Con Atlantide che r-esiste

Oggi come un tempo, il problema dell’autoritarismo ha come due lati.

Da una parte vi è la violenza normativa dei gruppi fascisti e neofascisti, che è sempre un prodotto dei movimenti dell’estrema destra razzista, familista e totalitaria. Dall’altra vi è la fascistizzazione delle strutture dello Stato, che può essere promossa anche da formazioni politiche «conservatrici» o «di sinistra».

È una duplice spinta alla normalizzazione dei comportamenti e delle forme di esistenza che in questi anni non ha fatto che avanzare e devastare le nostre vite.

Per questo noi ci sentiamo al fianco di Atlantide che r-esiste e non permetteremo che le istituzioni e i poteri forti di questa città perseguano la loro opera distruttrice di desertificazione sociale.

Per tutti coloro che hanno a cuore Atlantide e le esperienze sociali di auotgestione ecco i primi appuntamenti a cui partecipare:

Sabato 5 aprile saremo col Berneri e Làbas in piazza Santo Stefano dalle 16 in poi per una giornata antifa di quartiere, durante la quale ribadiremo la nostra storia di spazio antifascista, antisessista e antirazzista, in tutte le sue declinazioni, in un quartiere che vede la placida presenza di una sede di CasaPound. A seguire apertura contemporanea di Atlantide e Circolo anarchico Berneri (con cena).

Lunedì 7 aprile alle 13 ci vediamo sotto Palazzo d’Accursio per respingere al mittente la lettera di sgombero che c’è giunta il primo aprile.

Venerdì 11 aprile, Atlantide si muoverà per restare dov’è. Appuntamento dalle 18 in piazza Re Enzo.

Posted in General.

Tagged with , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.