Skip to content


Chiara, partigiana di oggi

Ci sono state/i donne e uomini che tanti anni fa hanno lottato contro il fascismo per la libertà della loro terra, delle loro case, dei loro pensieri, delle loro azioni, che hanno preso le armi per questo, che sono stati incarcerate/i, torturate/i, uccise/i e venivano chiamate/i bandite e banditi.

Oggi ci sono compagne e compagni, donne e uomini, denunciate/i, perseguitate/i, incarcerate/i perché si oppongono alla devastazione della loro terra, perché rivendicano il diritto di scegliere della propria vita, perché lottano contro lo sfruttamento e l’oppressione… perché ritengono giusto decidere del proprio destino e per questo vengono chiamate/i  violente e violenti, terroriste e terroristi. Leggi tutto su Coordinamenta.

Posted in General.

Tagged with , , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.