Skip to content


19 febbraio: Giornata in ricordo della resistenza etiope al Fascismo

Anche quest’anno la comunità etiope si appresta a celebrare il ricordo delle stragi sistematiche compiute dai fascisti italiani il 19 febbraio 1937 come rappresaglia per l’attentato condotto da patrioti etiopi contro il viceré fascista Rodolfo Graziani e alcuni gerarchi del suo seguito.

Nei tre giorni successivi all’attentato furono massacrati non meno di 30.000 cittadini inermi nella sola capitale Addis Abeba.

L’aggressione coloniale fascista è costata alla popolazione etiope 760.300 vittime.

Un vero genocidio perpetrato anche con l’uso massiccio di armi chimiche diffuse dagli aerei contro i civili.

Rodolfo Graziani fu inserito nella lista dei criminali di guerra dalla United Nation War Crime a seguito dei crimini da lui perpetrati contro le popolazioni civili della Cirenaica e dell’Etiopia, tra i quali spicca la strage di diaconi di Debra Libanos e l’uso indiscriminato durante la guerra coloniale del ’36 di gas proibiti dalle convenzioni internazionali.

Nonostante quelle stragi vili ed efferate, dal 1936 al 1941 il popolo etiope ha condotto una lunga lotta di resistenza contro il Fascismo dando un esempio memorabile e straordinario di fermezza, umanità e coraggio che ancora illumina il nostro presente.

Ora e sempre resistenza!

Posted in General.

Tagged with , , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.