Skip to content


[BO] Intimidazione neofascista in Piazza Verdi

Ieri 7 giugno, verso le 6.40 di sera, due neofascisti sono stati trovati a offendere e spintonare persone che chiedevano gli spiccioli lungo Via Zamboni. In particolare, se la sono presa con una ragazza insultandola, strattonandola e intimandole ripetutamente di allontanarsi dalla zona. Hanno cercato di intimidire anche un passante che le aveva dato qualche soldo, affermando che «è vietato favorire l’accattonaggio e il degrado».

Alla richiesta di spiegazioni, uno dei due neofascisti ha dichiarato dapprima di essere «un parà dei carabinieri», poi che «bisogna fare come a Salò ed eliminarli tutti», poi che «in Piazza Verdi spacciano i centri sociali» e infine ha rivendicato di essere «fascista».

Alla domanda se era in qualche modo connesso al «Guasto Village», ha risposto che non lo era affatto, ma intanto ha mostrato di sapere di cosa si trattava.

In altre città giovani neofascisti hanno ricevuto qualche soldo per allontanare i mendicanti da zone commerciali.

Ma più probabilmente si tratta solo di due poveri frustrati in libera uscita attratti in Piazza Verdi dall’ennesimo progetto autoritario di «riqualificazione»…

Posted in General.

Tagged with , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.