Skip to content


La Posta di Staffetta: ecco i Mini Daspo

Anche a Bologna i Mini Daspo urbani permettono prepotenze e angherie contro chi non ha niente, rimodellando l’esercizio del potere negli spazi urbani. Inauguriamo una rubrica di Posta pubblicando una mail che abbiamo ricevuto e invitando tutt* a segnalare ogni episodio del genere alla mail staffetta at riseup punto net.

Questa mattina [27 dicembre] alle 9 mentre stavo andando a lavorare, in via Fondazza ho visto 2 vigili urbani che stavano mandando via un ragazzo che da alcuni giorni dorme sotto i portici con il suo cane (in luogo appartato dove non dà fastidio a nessuno).

Il ragazzo si lamentava soprattutto perché gli hanno sequestrato coperte e sacco a pelo e per la prossima notte non sa come fare.

Mi sono avvicinato per non lasciarlo solo e mi sono frapposto fra lui e vigili, tanto per fare capire che c’era comunque qualcuno che stava monitorando il loro comportamento.

Ho protestato contro la loro azione, cercando nel contempo di tenere il ragazzo tranquillo (per quanto possibile), “criticando” la legge Minniti e la sua applicazione nelle nostre strade.

Il ragazzo ha inveito contro i due, soprattutto come ho già detto per il sequestro delle sue poche cose.

Il mio timore è stato che ad un certo punto potessero fermarlo e portarlo via, ma la mia presenza credo abbia in parte impedito che la storia potesse finire peggio di come è andata.

Solo quattro righe per fotografare cosa “normalmente” succede nelle strade della nostra città: da parte mia ho deciso di non voltare più la testa dall’altra parte di fronte a questi soprusi, non ne posso più.

Posted in General.

Tagged with , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.