Skip to content


Ratti neri e rifiuti tossici

Attaccare i partigiani, colpire la memoria resistenziale, vandalizzare i suoi simboli e farlo a ridosso del 25 aprile.

Che vi sia un esplicito lavoro di logorio culturale e ideologico sul patrimonio resistenziale di questo paese, da parte delle formazioni destrorse, è risaputo da tempo. Ma il clima torbido di questo periodo ha permesso ai camerati di alzare il tiro e allora ecco moltiplicarsi le corone di fiori bruciate, le lapidi e i monumenti sfregiati, le spacconate con striscioni provocatori. Leggi tutto su Carmilla.

Posted in General.

Tagged with , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.