Skip to content


In carcere per una scritta…

Ci sono fenomeni riconoscibili solo per gli effetti che producono. Ad esempio, il pianeta Nettuno fu scoperto solo per la distorsione gravitazionale che modifica l’orbita di Urano. Così oggi la crescente e capillare criminalizzazione del dissenso mostra che la rivoluzione sociale è di nuovo in cammino. A Nantes un compagno è in carcere per una scritta…

MILITANTE COMUNISTA IN SCIOPERO DELLA FAME A NANTES
di Gianni Sartori

Da quando è stato arrestato (il 23 luglio) a Nantes, l’operaio di 27 anni Théo El Ghozzi è in sciopero della fame. Militante comunista (maoista), Théo rivendica la sua identità di prigioniero politico esigendo quindi che tale status gli venga riconosciuto. Richiede inoltre di venir trasferito alla prigione di Riom e la liberazione di alcuni prigionieri politici (in particolare di George Ibrahim Abdallah).

Théo era stato arrestato e incarcerato in quanto sospettato di essere l’autore della scritta apparsa sul muro dell’abitazione di Francois De Rugy (ex ministro dell’ecologia implicato in numerosi scandali) a Orvault (periferia nantese).

La scritta, piuttosto lunga, portava la firma del Parti Communiste Maoiste e recitava “Les parasites comme De Rugy qui se goinfrent de homard, vivent dans le luxe et profitent de logemnet sociaux grace à l’argent volé aux travailleurs doivent etre dénoncés et combattus” [“Parassiti come De Rugy che s’ingozzano di aragosta, vivono nel lusso e godono di alloggi sociali grazie ai soldi rubati ai lavoratori devono essere denunciati e combattuti”].

Tutto qui. Un appello alla legalità contro i parassiti sociali di alto bordo che si arricchiscono e fanno la bella vita rubando e saccheggiando a spese dei lavoratori. Già in passato l’abitazione nantese del deputato di Loire-Atlantique era stata oggetto delle attenzioni – non solo scritte – dei suoi detrattori (così come l’altra sua residenza sull’isola di Ouessant).

Ricordo che Nantes viene universalmente considerata come la capitale storica della Bretagna. Tuttavia il dipartimento 44 fa parte non della Bretagna ma della Loire-Atlantique (una separazione forzata risalente ancora al maresciallo Pètain, collaborazionista dei nazisti).

Gianni Sartori

Posted in General.

Tagged with , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.