Skip to content


Delirio quotidiano


Mentre l’imbarazzante caso di Goffredo Coppola (rettore nazifascista dell’Università di Bologna fra il 1943 e il ’45) divide il mondo accademico bolognese indeciso se rimuoverne il ritratto o meno, mentre Gaynews arriva a definire l’antisemita Coppola «un grande italiano del ’900» (vedi anche qui)… intanto nel mondo reale continuano ogni giorno a moltiplicarsi i segni inquietanti del neosquadrismo e del razzismo: una svastica sulla sede del PD di Funo di Argelato, un asilo comunale a Goito che accetta soltanto bambini provenienti da famiglie che vivono secondo «l’ispirazione cristiana». E per chi prova a opporsi alle intimidazioni fasciste e xenofobe, vi è il collaudato doppiopesismo della repressione istituzionale, come di recente a Ravenna.

Nel frattempo la pronipote di Hermann Goering dichiara di essersi sterilizzata per evitare che nascano altri «mostri», senza capire che il nazismo è stato un prodotto della storia, dell’economia e della cultura europea, e non del dna di suo nonno. Forse sarà anche un nobile gesto, ma nella direzione sbagliata.

Posted in Generale.

Tagged with , , , , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.