Skip to content


Sab 20 nov h.15: manifestazioni antirazziste a Milano e a Mantova

Dopo 15 giorni sospesi a 35 metri d’altezza, 6 migranti che avevano occupato la gru del cantiere di via San Faustino a Brescia sono scesi, sfiniti per fame e freddo. La chiusura totale delle istituzioni a qualsiasi spazio di trattativa per ridiscutere la vergognosa sanatoria-truffa che impedisce ai lavoratori ridotti in schiavitù di emergere dal lavoro nero, ha spinto gli occupanti a sospendere questa forma di lotta. Un’occupazione frutto di un lungo percorso cominciato a fine settembre con un presidio ininterrotto 24 ore al giorno davanti alla prefettura di Brescia durato 25 giorni e sgomberato per due volte dalle ruspe, supportato da tre manifestazioni nel centro di Brescia e, infine, radicalizzatosi nell’occupazione della gru.

Siamo in un paese dove chi lotta viene arrestato, picchiato ed espulso. Siamo in un paese dove i governi hanno scientificamente costruito una schiavitù legalizzata e un razzismo istituzionale. Siamo in un paese dove un lavoratore nato in un altro paese deve pagare migliaia di euro per avere la speranza di poter ottenere il diritto a una vita dignitosa. Per questo da Brescia nasce un accorato appello da parte del presidio permanente: Generalizzate la nostra lotta, lottiamo insieme a livello nazionale.

Sabato 20 novembre ore 15: manifestazioni contro tutte le leggi razziste a Milano e a Mantova.

Posted in General.

Tagged with , , , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.