Skip to content


Strage nazista in Emilia nuova udienza a Verona

E’ stato aggiornato al 25 gennaio 2013 il processo al Tribunale militare di Verona che vede imputati tre ex militari dell’esercito tedesco, accusati della strage nazista avvenuta nell’aprile del 1944 a Fragheto, frazione del comune di Casteldelci (Rimini), ma con sconfinamenti anche in provincia di Pesaro e Urbino. Le due province infatti si sono costituite parte civile, assieme al Comune di Casteldelci ed alla Regione Emilia-Romagna.E’ stato aggiornato al 25 gennaio 2013 il processo al Tribunale militare di Verona che vede imputati tre ex militari dell’esercito tedesco, accusati della strage nazista avvenuta nell’aprile del 1944 a Fragheto, frazione del comune di Casteldelci (Rimini), ma con sconfinamenti anche in provincia di Pesaro e Urbino. Le due province infatti si sono costituite parte civile, assieme al Comune di Casteldelci ed alla Regione Emilia-Romagna. Tra le parti civili anche l’Avvocatura dello stato, in rappresentanza della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Oggi sono stati sentiti due assessori in rappresentanza appunto degli enti che si sono costituiti a giudizio, ed un consulente nominato dal pubblico ministero, Bruno Alberto Bruni.

Nella strage furono uccise 33 persone. I tre imputati, Karl Weis, Karl Schafer ed Ernst Plege sono tutti contumaci; il più anziano ha 101 anni. Il dibattimento è stato aggiornato per consentire di acquisire documenti tramite rogatoria dagli archivi tedeschi.

__________
da Tg Verona


Posted in General.

Tagged with , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.