Skip to content


Funerali impediti per il boia nazista

Mentre il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti (PD) finanzia con 67mila euro il «Sacrario» in memoria del gerarca fascista e criminale di guerra Rodolfo Graziani ad Affile, soltanto la reazione di rabbia e dignità dei cittadini di Albano Laziale e di molti antifascisti accorsi sul posto ha impedito che si tenessero nel paese dei Castelli Romani i funerali del boia nazista delle fosse ardeatine Erich Priebke.

Sul posto vi erano anche alcuni esponenti di «Militia», il gruppo neonazista e antisemita capeggiato da Maurizio Boccacci:

«Siamo qui per partecipare al funerale, entrerà una delegazione di 5 o 6 persone. Siamo qui per ricordarlo perché fa parte del nostro mondo».

Intanto tutti gli antisemiti d’Italia approfittano del loro quarto d’ora di pubblicità.

«Sabato dirò un requiem in memoria del mio amico Erich Priebke».

Lo ha annunciato padre Floriano Abrahamowicz, prete lefevriano e antisemita di Treviso. Il prete negazionista, secondo cui le camere a gas sono esistite solo «per disinfettare gli ebrei», fa anche sapere che il rito sarà trasmesso in streaming e sarà quindi visto da seguaci e simpatizzanti.

Ma la palma dell’idiozia e dell’infamia va a all’avvocato Roberto Bussinello, vicino a Forza Nuova e collaboratore del sindaco di Verona Flavio Tosi:

«Un vecchio soldato di 100 anni, sconfitto da capitalismo e comunismo alleati, sta ancora terrorizzando Chiesa e Stato. Capitano non è importante chi ti fa il funerale e dove sarai sepolto, tu vivrai per sempre nel cuore di chi sogna e di chi lotta. Il nostro onore si chiama fedeltà».

Anche questa è l’Itaglia del 2013…

Posted in General.

Tagged with , , , , , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.