Skip to content


Salvini «capitano» dei neofascisti

A Roma Matteo Salvini è stato acclamato come «Capitano» dai neofascisti di CasaPound. Ha preferito però non effettuare il previsto giro per la Garbatella e Primavalle, ma chiudersi in un teatro per una sorta di talk show con i suoi camerati. Pochi «Duce!», pochi simboli neri, per far finta di essere una «destra normale» e raccattar voti. Fuori una decina di camionette della polizia.

Qualche voto effettivamente lo raccattano a Bolzano, dove la lista legata a CasaPound prende il 6,8% (2.953 voti, di cui per il sindaco 594).

Da anni la truppa gggiovanile di CasaPound si propone sul mercato della politica come «minoranza squadrista» per conto terzi, cercando di ottenere in cambio finanziamenti, spazi, case, mutui, favori, visibilità, e insomma che si paghi il conto per l’usura delle loro mazze tricolori.

Non per questo riescono a impedire che Matteo Salvini venga ovunque contestato. Salvini crede di farsi pubblicità a suon di provocazioni, ma tanta gente ormai è stufa di razzismo e chiacchiere. E lo si è visto a Lecce, a Foggia, a Villabate, a Marsala.

Posted in General.

Tagged with , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.