Skip to content


[BO] mar 2 ago h.8.30 in Piazza Nettuno: dal 25 aprile al 2 agosto, la resistenza è liberazione!

Bologna 2016
Dal 25 aprile al 2 agosto, la resistenza è liberazione!

Il corteo dello scorso 25 aprile composto da più di mille antifascisti-e, che da piazza dell’Unità è confluito nel Pratello R’Esiste, ha fatto tappa davanti alla stazione ferroviaria, dove dal microfono è stata ribadita l’unica verità possibile sulla strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980: la mano è fascista, il mandante è lo Stato.

Noi conosciamo la storia: il fascismo non è morto con l’insurrezione dell’alta Italia della seconda metà di aprile del 1945. Anzi si è innervato nella costituenda Repubblica italiana sotto l’egida degli «alleati» nella logica delle frontiere anticomuniste. Quel fascismo in doppio petto che ha ordito e, in parte, realizzato le trame oscure che hanno insanguinato gli anni della rivolta studentesca e operaia. Quel fascismo che si è fatto docile strumento della reazione affiancando e, quando necessario, oltrepassando le forze istituzionali dedite al mantenimento dell’ordine costituito. Quel fascismo che ha compiuto la strage alla stazione di Bologna il 2 agosto del 1980 (85 morti e 200 feriti): e che le forze istituzionali hanno continuato a coprire dietro il segreto di stato.

La Resistenza e l’antifascismo sono per noi valori necessari, oggi più di ieri. Resistenza è per noi anche liberazione dalle menzogne e dai depistaggi di chi ogni anno, a ridosso del 2 agosto, prova a intorbidire ancora le acque per nascondere la verità sulla strage alla stazione di Bologna.

Le manifestazioni del 2 agosto, alla quale abbiamo sempre partecipato nel rispetto del dolore dei famigliari delle vittime, hanno assunto, via via, un’impronta commemorativa, mentre ancora manca «verità e giustizia».

Giudichiamo la logica di far prendere la parola ai rappresentanti del governo ai vari livelli offensiva e fuorviante, in quanto si continua così a dare legittimità a chi semina illusioni e menzogne, e persino a chi è contiguo alla destra reazionaria e xenofoba e fornisce copertura agli squadristi di oggi.

Queste scelte non hanno mancato di suscitare ampie e sonore contestazioni agli organizzatori della manifestazione.

Noi stiamo dalla parte di chi contesta una commemorazione di facciata che aiuta, volente o nolente, il depistaggio e le insabbiature.

Dal 25 aprile al 2 agosto: l’antifascismo è nostro e non lo deleghiamo!

Tutte-i in piazza il 2 agosto 2016, ore 8.30, piazza Nettuno.

La resistenza continua!

Nodo sociale antifascista // Bologna

Posted in General.

Tagged with , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.