Skip to content


Arrestati due neofascisti a Fermo, ma per i carabinieri sono «ultrà anarchici»

Trabocca di fascismo e razzismo il profilo facebook di Martino Paniconi, fermato insieme a Marco Bordoni perché ritenuti gli autori degli attentanti xenofobi alle chiese di Fermo, eppure i media parlano di «dissennatezza» o di «ultrà anarchici»

Addirittura c’è un post con una scritta murale di Militia, noto gruppo romano neonazista, tradizionalista e antisemita.

Evidentemente gli inquirenti fanno di tutto per depistare l’opinione pubblica e per coprire le responsabilità dei «fascisti del terzo millennio» nella serie di intimidazioni e violenze che ha interessato Fermo negli ultimi anni e che è culminata con l’omicidio di Emmanuel Chidi Namdi. Il che dimostra che, ancora una volta, la «zona grigia» delle contiguità e complicità col neofascismo si estende ben dentro le istituzioni.

Su questa vicenda tragica e ridicola vedi Mazzetta e Informazione Tv.

Posted in General.

Tagged with , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.