Skip to content


[MO] Ancora sulla recente aggressione neofascista

Recentemente abbiamo scritto che l’ultima aggressione neofascista a Modena è avvenuta «in via Gallucci dove ha sede un pub frequentato spesso da ultras di destra».

Al riguardo abbiamo ricevuto una contestazione di cui riproduciamo il testo più sotto a titolo di replica e di rettifica.

Vorremmo tuttavia osservare che, se gli aggressori come pare venivano dal pub, risulta evidente che almeno in quel singolo caso il locale è stato «frequentato da ultras di destra».

Resta il fatto che abbiamo scritto «spesso». Non abbiamo però scritto «abitualmente» o che tale locale sia un «luogo di ritrovo». «Spesso» è un avverbio indefinito, che in italiano esprime un’impressione e non una determinazione. Se l’impressione è sbagliata, ce ne scusiamo ed esprimiamo anzi vivo apprezzamento per la condanna dell’aggressione neofascista avvenuta davanti al pub e per la presa di distanza rispetto al circolo di estrema destra «Terra dei Padri» espresse dai gestori o amministratori del locale.

Del resto, il gestore di un locale non è certo responsabile per la condotta dei suoi frequentatori, ma è nostro uso segnalare strade e luoghi in cui sono avvenute aggressioni neofasciste e dove è quindi possibile che ne avvengano di nuove.

***

Egr.Sigg.,

facendo seguito all’articolo pubblicato sulla Vs pagina in data 12/2/2017 al titolo: “Aggressione Neofascista a Modena”, e dissociandoci completamente dalle affermazioni riportate in tale articolo, Vi informiamo che provvederemo ad inoltrare, attraverso i nostri legali, una denuncia per diffamazione e dichiarazione di falso, oltre che all’uso del nostro nome “ Griffin” e l’associazione ai fatti, definendo la nostra attivita commerciale come  “ luogo di ritrovo di ultras di destra”.

Di fatto, chi ha scritto questo articolo, dovra’ dimostrare alle Autorita’ competenti, la veridicita’ delle informazioni e siamo sicuri che non sara’ in grado di confermare quanto riportato nell’articolo stesso.

Essendo citato il Sindaco di Modena, Dott. Muzzarelli, provvederemo a recapitare copia dell’articolo e chiederemo una convocazione presso la residenza Comunale per discutere dell’accaduto e denunciando ancora una volta la Vs redazione ed il responsabile dell’articolo stesso.

Ribadiamo la nostra completa dissociazione ai fatti ed a quanto riportato e ci dissociamo per ogni altra diffamazione dovesse esserci in futuro collegata a movimenti “fascisti” e non.

In attesa di avviare il procedimento contro la Vs Redazione,

Cordialmente

[Segue la firma]

Posted in General.

Tagged with , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.