Skip to content


A Tito Grazia, compagno partigiano

È morto il compagno partigiano Tito Grazia. Domani presso il Centro Anziani della Lunetta Gamberini vi sarà la camera ardente dalle 13.30 alle 15.30. Riceviamo e condividiamo un ricordo del Coordinamento Antifascista Murri.

A Tito Grazia

Tra di noi c’è chi da giovane ha mosso con te i primi passi nella politica alla sezione Grieco del PCI di via delle Fragole e chi ha avuto il piacere di incontrarti soltanto in tempi più recenti, per tutti sei stato riferimento e testimonianza militante. Mai dogmatico, al contrario, ironico, intelligente, non rifuggivi il confronto, sempre informato e curioso. La tua scelta di aderire alla Resistenza è stata una scelta di campo: partigiano fino all’ultimo, coerente, dalla parte del popolo, del lavoro, degli ultimi. Anche come consigliere del quartiere ti sei sempre speso perché le istanze popolari fossero rappresentate.

Osservavi questo mondo cambiare e non nella direzione per la quale tu avevi lottato, ma il tuo orizzonte è rimasto quello: hai continuato a far politica alla tua maniera, dal basso, come credevi fosse giusto, militando nell’ANPI e impegnandoti come presidente del Centro Anziani della Lunetta Gamberini.

Quando i fascisti di CasaPound hanno aperto una sede in zona, non hai esitato a metterci a disposizione una sala del centro per dar vita al Coordinamento Antifascista Murri, «perché» – dicevi in dialetto bolognese – «i fascisti sono sempre fascisti»! Ricordiamo tutti l’emozione con cui hai accolto la grande manifestazione antifascista che avevamo organizzato nel novembre 2012 e che abbiamo voluto concludere proprio alla «tua» Lunetta Gamberini: ci avevi salutato con grande affetto, esortandoci a non mollare mai, a presidiare sempre perché l’antifascismo è un doveroso impegno civile.

Raccogliamo il tuo testimone.

Ciao compagno Tito.

Coordinamento Antifascista Murri

Posted in General.

Tagged with , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.