Skip to content


[BO] Azione Universitaria smemora le foibe

Pare che venerdì 8 febbraio alle ore 18.30, nel solito angolo fra Via D’Azeglio e Farini, Azione Universitaria abbia intenzione di commemorare «le decine di migliaia di italiani torturati e gettati nelle foibe».

Insomma, in tale circostanza lo slogan non è più «Prima gli italiani!», ma «Solo gli italiani!». Gli jugoslavi che finirono nelle foibe per mano dei fascisti non verranno «commemorati» in questa «Giornata del ricordo» a scartamento ridotto e con numeri a piacere.

Ogni anno infatti il numero dei morti «italiani» aumenta e, con questo tasso di crescita, nel giro di trent’anni forse giungerà ad eguagliare quello dello sterminio nazifascista di 6.000.000 di ebrei più tra i 220.000 e i 500.000 rom e sinti, più gay, lesbiche, trans, asociali…

Qualcuno potrebbe dire che non è una questione di numeri. Tuttavia, dal breve e scarno comunicato di Azione Universitaria non traspare alcuna pietà, o interesse per il passato, o senso della storia, ma campeggia solo ed esclusivamente un’astratta indicazione numerica e un richiamo quasi freudiano a un presunto «genocidio» degli italiani.

Già, è la storiografia ai tempi di Facebook.

Posted in General.

Tagged with , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.