Skip to content


Nazional-anarchismo? No, grazie!

AGGIORNAMENTO. Mentre ci sono pervenute segnalazioni che anche nel centro di Bologna sono comparse scritte con croce celtica e A cerchiata affiancate, riceviamo la notizia della sospensione del dibattito del 22 febbraio sulle “micro-nazioni” che avrebbe dovuto svolgersi all’interno dello spazio Stella Nera di Modena.

In uno spazio anarchico di Modena, lo Stella Nera – che non è collegato alle occupazioni omonime di qualche anno fa, – il 22 febbraio si terrà un’iniziativa legata al tema delle “micro-nazioni”, poi ridefinite, in seguito alle critiche, “comunità autonome”.

Tale iniziativa è organizzata dall’associazione culturale “Il Bardo” e da un personaggio locale conosciuto come fascistoide, che ultimamente si definisce “nazional-anarchico” e ha il supporto di qualche altro fascista travestito da anarchico che ama le magliette con su scritto “National-Anarchism” e le citazioni di Julius Evola…

Oggi, in Europa, il “nazional-anarchismo” è l’ennesimo travestimento mimetico di gruppi nazistoidi e tradizionalisti, particolarmente legati al concetto di “sangue e suolo”, che in questa chiave mescolano ecologia, veganismo, mistica, arte, rituali paganeggianti con l’obbiettivo di costituire micro-comunità autonome e di “razza pura”…

Il “nazional-anarchismo” è un fenomeno che ha una certa diffusione fra i neonazisti tedeschi e i fascisti di lingua inglese, ma è ancora praticamente ignoto in Italia e forse c’è chi sta pensando di importarlo anche da noi.

A Forlì pochi giorni fa sono comparse, l’una a fianco all’altra, svastiche e A cerchiate per firmare scritte antisemite e il fatto che a farle siano stati ragazzini tredicenni potrebbe essere il segno che vi è un’attività di propaganda rivolta ai più giovani e ai più influenzabili.

Avvelenare i pozzi della rivolta è sempre stata una strategia del capitalismo e l’origine storica del Fascismo risale proprio al tentativo controrivoluzionario di imitare la lotta di classe in termini di nazionalismo, razzismo e gerarchizzazione della vita sociale.

Insomma, nulla di nuovo sotto il sole… Ma invitiamo tutti e tutte a non dare il minimo spazio a discorsi ambigui o incoerenti e a contrastare il fascismo, il razzismo e l’antisemitismo sotto qualsiasi travestimento o bandiera si presentino.

Invitiamo i fratelli anarchici dello Stella Nera a non concedere alcuno spazio a fascisti e razzisti in panni rossoneri che parlino di “nazionalismo” e “leggi di madre Natura”…

Pensare la rivoluzione sociale vuol dire anche evitare equivoci, storture, trappole e inganni. Non facciamoci confondere da quelle ideologie e da quei discorsi che fanno solo finta di essere rivoluzionari!

Posted in General.

Tagged with , , , , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.