Skip to content


[BO] 25 aprile: la liberazione è lotta quotidiana


Da quasi tre settimane la tendopoli sotto il Comune di Bologna in piazza Liber Paradisus dimostra come l’organizzazione e la solidarietà riescano a creare spazi efficaci di resistenza. Ieri, nell’anniversario della Liberazione, ha preso avvio a Bologna anche una nuova occupazione abitativa. Alle intimidazioni, alle minacce, agli sgomberi, occorre rispondere anzitutto con la solidarietà dal basso e con la voglia di dire basta all’ingiustizia, alla disuguaglianza e allo sfruttamento.

Riceviamo e condividiamo il comunicato di Asia e BolognaPrendeCasa:

25 aprile bologna: occupazione

REQUISITO UN EDIFICIO SFITTO IN VIA LEGNANO (BROGO PANIGALE)

DOPO 19 GIORNI LA TENDOPOLI DEGLI INQUILINI RESISTENTI CONTINUA! OGGI ABBIAMO REQUISITO UNO STABILE SFITTO IN VIA LEGNANO A BORGO PANIGALE, PER RECUPERARE ALLOGGI ABBANDONATI PER DARE SOLUZIONI ALL’EMERGENZA ABITATIVA.

LA TENDOPOLI DEGLI INQUILINI RESISTENTI CHIEDE SOLUZIONI CONCRETE, E’ PER QUESTO CHE FINO A QUANDO LA POLITICA LOCALE E REGIONALE SOSTERRA’ ATTIVAMENTE O CON L’IMMOBILISMO LE LOGICHE SPECULATIVE CI SENTIAMO AUTORIZZATI A PRENDERCI CIO CHE CI E’ NEGATO! CHIEDIAMO QUINDI CON FORZA IL BLOCCO DEGLI SFRATTI, SOLUZIONI IMMEDIATE PER CHI E’ GIA’ SENZA CASA E UN NUOVO PIANO CASA CHE RIMETTA AL CENTRO LA CASA POPOLARE. OVVIAMENTE OCCUPARE UNO STABILE NON RISOLVE IL PROBLEMA DELL’EMERGENZA ABITATIVA, MA E’ UNA FORMA DIRETTA DI RIAPPROPRIAZIONE DEL BENE PUBBLICO A SCAPITO DI TUTTI QUELLI CHE SPECULANO OGGI SULLA CRISI!

Associazione Inquilini Assegnatari (ASIA-RdB)
BolognaPrendeCasa

Posted in Senza categoria.


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.