Skip to content


[Milano] Aggressione fascista a Saverio Ferrari: Digos identifica forzanovisti


A Milano oggi è accaduto un fatto grave, un salto di qualità: dopo le minacce a Saverio Ferrari, l’aggressione fisica. Un attacco a freddo, in pubblico, proprio contro chi fa ricerca, inchiesta, documentazione e informazione sui gruppi neofascisti. Vedi Osservatoriorepressione e Radiondadurto. Ed è un motivo in più per partecipare alla manifestazione del 22 maggio a Milano.

 

* * *

Gli agenti della Digos di Milano hanno identificato alcuni militanti di Forza Nuova (almeno tre) ritenuti gli aggressori di Saverio Ferrari, dirigente del Prc e noto antifascista, aggredito intorno alle 17.30 di oggi nei pressi di piazza San Babila mentre si stava dirigendo al presidio di protesta organizzato da una serie di sigle politiche e sindacali contro la manifestazione del movimento neo-fascista prevista per il pomeriggio di sabato prossimo a Milano e che oggi non è stata autorizzata dalla Questura.

Dalle testimonianze raccolte tra i militanti antifascisti sembra che ad aspettarli nei pressi del palazzo del governo di corso Monforte ci fossero una ventina di militanti del movimento capeggiato da Roberto Fiore e che alcuni di questi abbiano intercettato, inseguito e preso a calci Ferrari che si incamminava da solo verso la Prefettura. Secondo quanto è possibile apprendere le persone identificate e che presumibilmente potrebbero essere denunciate, sarebbero noti esponenti milanesi della formazione di estrema destra.

Posted in Generale.


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.