Skip to content


[BO] Iniziative di solidarietà internazionalista e antirazzista


Il tavolo di discussione su “Lager e deportazioni nella fortezza Europa” che si sarebbe dovuto tenere alle ore 16.00 all’interno del Festival sociale delle culture antifasciste, nel parco di viale Togliatti, è stato SPOSTATO in Piazza dell’Unità alle ore 15.30 prima del corteo delle bande partigiane.

Terrorismo e stragismo sono da tempo strumenti degli Stati e dei loro apparati militari. E non c’è dubbio che i nazionalismi europei del Novecento abbiano insegnato e diffuso le proprie procedure e i propri metodi omicidi in ogni angolo del mondo, facendoli diventare patrimonio del potere statale: delle dittature, ma anche delle «democrazie» autoritarie.

Come scriveva oltre un anno fa la Rete degli Ebrei contro l’Occupazione, citando a proposito del bombardamento su Gaza l’introduzione di Primo Levi a Se questo è un uomo, «quando il disprezzo per lo straniero, il diverso, diventa il fondamento di una società, si arriva al lager».

Oggi, con l’avanzare della crisi economica mondiale, la violenza nazionalista e razzista torna ad essere sempre più capillare, distruttiva, irresponsabile.

Secondo la cineasta brasiliana Iara Lee, che era a bordo della Freedom Flottilla, i soldati israeliani hanno voluto uccidere persone disarmate: «Hanno attaccato in modo indiscriminato. Ci aspettavamo che sparassero in aria, o alle gambe, per terrorizzare i membri della Freedom Flotilla, e invece ci siamo subito resi conto che sparavano per uccidere, ad altezza d’uomo, mirando alla testa».

Opporsi alla cultura dell’odio e alla violenza armata degli Stati è un modo per cercare di costruire una società diversa, meno sanguinaria, più giusta e più solidale. Oggi a Bologna si terranno varie iniziative di carattere antirazzista e internazionalista:

ore 10.00: da piazza XX Settembre partirà un corteo contro la violenza terrorista dello Stato israeliano, che percorrerà via Indipendenza, via Righi, via Zamboni, piazza Verdi, via Irnerio per tornare di nuovo in piazza XX Settembre.

ore 11.00: presidio sotto al CIE di via Mattei in solidarietà con le recluse e i reclusi.

ore 16.00: tavolo di discussione su Lager e deportazioni nella “fortezza Europa” all’interno del Festival sociale delle culture antifasciste, nel parco di viale Togliatti.

Posted in Generale.


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.