Skip to content


Chiazze nere in Catalogna

Con una campagna centrata sul controllo e la “mano dura” contro l’immigrazione, il partito xenofobo e di estrema destra Plataforma per Catalunya (PxC) non solo è riuscito a confermare i suoi risultati del 2007, ma anche ad estendere il suo velenoso messaggio d’odio come una chiazza di petrolio nella zona metropolitana di Barcellona, dove ha quintuplicato i suoi consiglieri, da otto a 47 assessori. Ormai, in buona parte d’ Europa il delirio xenofobo e le paure di “zingaropoli” costituiscono una strategia efficace per la propaganda elettorale reazionaria. “Nessuno ci fermerà” ha dichiarato il presidente della Plataforma razzista Josep Anglada. Vedi El País.

Posted in General.

Tagged with , , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.