Skip to content


[Porto San Giorgio] Ancora violenze squadriste dai militanti di CasaPound

Ovviamente le continue intimidazioni e aggressioni compiute dai neofascisti di CasaPound non fanno notizia e tanti episodi rimangono confinati in trafiletti sulle pagine locali.

Così è per il pestaggio avvenuto martedì 28 maggio a Porto San Giorgio: un antifascista, dopo aver cercato di togliere un manifesto abusivamente affisso da CasaPound, è stato aggredito da un gruppo di neofascisti che da alcuni anni sono attivi nel territorio di Fermo.

Ha dichiarato il Collettivo antifascista di Fermo: «In sintesi quello che è avvenuto martedì sera è il risultato dello sdoganamento politico di organizzazioni come CasaPound Fermo, che dietro ad un linguaggio e ad un’immagine giovanilistica e moderna nascondono le campagne di odio razziale, la violenza squadrista, e la solita apologia del fascismo.

Essere seguiti e aggrediti a calci in faccia sotto casa, dopo aver ripulito un muro della città dalla loro retorica delirante, è un primo campanello d’allarme; la possibilità che Porto San Giorgio, da sabato, possa diventare una piazza politicamente agibile per questa organizzazione sarebbe un’ulteriore beffa per tutti coloro che si dichiarano antifascisti».

Non passeranno!

Posted in General.

Tagged with , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.