Skip to content


Mafia & neofascisti negli appalti a Ostia

«Quello è l’unico lotto che non l’ha mai voluto nessuno, lo sai di chi era quello là, no? È de quelli che avemo ammazzato, gli ultimi».

È una battuta di un colloquio tra un mafioso del clan Spada e un funzionario pubblico del comune di Ostia. Che non si scompone affatto dinanzi all’ammissione di un omicidio, anzi di una serie di omicidi.

Dopo quel cordiale colloquio telefonico, il municipio di Ostia ha assegnato ad Armando Spada l’appalto dei parcheggi sul litorale di Ponente e uno stabilimento balneare che nel giro di cinque giorni viene tolto ai vecchi gestori e assegnato a una nuova società di cui fanno parte Spada, appunto, e Ferdinando Colloca candidato alle ultime elezioni per CasaPound Italia.

Mafiosi e neofascisti, sempre insieme…

Vedi Romatoday

Posted in General.

Tagged with , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.