Skip to content


L’Avanguardia dei finti tonti

Ora i media si meravigliano che i neofascisti di «Avanguardia ordinovista» neghino, non rispondano, facciano i finti tonti, si dichiarino del tutto estranei ai fatti, «innocenti», e magari «nonviolenti», «ecologisti», «animalisti»…

Ma non da oggi la negazione è una strategia dell’estrema destra.

Mentre, dopo il delitto Matteotti, i Fascisti invitavano alla «pacificazione», preparavano un regime totalitario, oppressivo e guerrafondaio.

Mentre i Nazisti attuavano lo sterminio di massa degli ebrei europei, pubblicamente negavano di aver mai avuto idee simili.

Mentre si consumava l’eccidio di Marzabotto, sul «Resto del Carlino» venivano ufficialmente smentite le voci di un massacro.

Dopo aver eseguito le grandi stragi da Piazza Fontana in poi, i neofascisti hanno sempre negato di averle compiute.

Quando i militanti di estrema destra compiono azioni squadriste, pubblicamente si dichiarano sempre «nonviolenti», «pacifisti», «cattolici», «bravi ragazzi».

Il fascismo è sempre una farsa finché non diventa violenza e tragedia.

Posted in General.

Tagged with .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

You must be logged in to post a comment.