Skip to content


[BO] Ronde e altarini dei fascisti bolognesi

Ci giunge notizia che l’ennesima ronda degli insonni Bignami (nella foto) & Lisei in Bolognina il 29 giugno li ha visti dileguarsi dopo 9 minuti perché erano stati subito riconosciuti da abitanti del quartiere. Così martedì 4 luglio si sono dovuti accontentare di un giro notturno in Montagnola con barbe finte…

La modalità della ronda è quella di camminare di notte per Bologna cercando di filmare i «simboli del degrado», ma pare che in realtà Galeazzo vada ancora in cerca degli scontrini da esibire per il legittimo «rimborso chilometrico» da consigliere, canticchiando non faccio opraio, c’ho lo scontrino, c’ho il vitalizio, me ne frego del rinvio a giudizio

E la prossima tappa delle «ronde» sarà la Cirenaica che, di notte, farà da sfondo ignara ai soliti sproloqui razzisti e lamentazioni securitarie di Galeazzo.

Invece CasaPound Bologna ha manifestato la sua esistenza a Bologna comparendo al di sopra di un altarino ai Giardini Margherita. Dopo i manichini impiccati, ecco gli altarini di CasaPound. A loro certo piacerebbe fare un po’ di «spese pazze» come quelle di Galeazzo, ma non tutti possono ereditare la poltrona dal papà

Il fascismo è sempre una comica finché non diventa violenza e tragedia!

Posted in General.

Tagged with , , , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.