Skip to content


[MO] dom 16 lug h. 16: Festa di quartiere con i ragazzi dell’ex asilo!

Quando diciamo «non passeranno», non vogliamo dire solo che non passeranno per una strada o per una piazza, ma che la solidarietà degli sfruttati e degli oppressi è più forte delle loro menzogne e del loro razzismo. Riceviamo e condividiamo da Modena Antifascista.

Un salto oltre il muro: festa di quartiere con i ragazzi dell’ex asilo!

Siamo alcuni tra gli operai, studenti, impiegati, disoccupati e precari modenesi che la sera dell’8 giugno si sono trovati in via Milano, insieme ad altri abitanti del quartiere, per opporsi al raid dei fascisti di Forza Nuova contro la struttura dell’ex asilo e i ragazzi che qui sono ospitati.

Noi viviamo Modena quotidianamente e viviamo i problemi che sono sotto gli occhi di tutti: lavoro ce n’è sempre meno e sempre di peggiore, disoccupazione giovanile dilagante, le periferie e i quartieri lasciati a se stessi, i tagli alla spesa pubblica nei settori più importanti per la gente come la sanità, la scuola, i trasporti, i servizi sociali, il welfare, l’erosione dei diritti dei lavoratori che consideravamo come acquisiti ma che ci hanno tolto.

A questa situazione si aggiunge la questione epocale delle migrazioni, di tante persone, famiglie e giovani costretti a scappare da guerre, persecuzioni, miserie o solamente per migliorare la propria vita, e che arrivano sulle nostre coste dopo viaggi terrificanti e disperati.

I fascisti e i razzisti vogliono farci credere che siano loro i responsabili di tutti i nostri problemi, spingendoci ad odiarli, a chiamarli «invasori», a costruire muri e fili spinati, a deviare la nostra rabbia per questo presente inaccettabile verso chi ha un altro colore della pelle, chi ha radici in un altro paese, chi non ha niente, chi è già emarginato o escluso nella società, scatenando una guerra tra poveri.

Noi invece crediamo che per superare questo senso di frustrazione e di paura che vogliono diffondere sia necessario riscoprire e rinsaldare i legami umani di solidarietà, quelli che si creano tra chi sta in basso, tra la gente comune.

Per questo vogliamo infrangere le barriere del pregiudizio che ci separano e conoscere di persona i ragazzi ospitati all’ex asilo attraverso una festa di quartiere con cibo, musica e socialità, per poter sentire le loro storie, raccontargli le nostre, scoprire le cose che ci accomunano e passare un pomeriggio diverso dal solito.

Quindi invitiamo tutte le famiglie, gli abitanti del quartiere e i solidali alla festa che si terrà dentro l’ex asilo di via Milano n. 115, dalle ore 16 alle 21.30.

Ci saranno giochi per bambini, bevande, cibo e musica per tutti i gusti!

Uniche cose richieste: voglia di stare insieme e tanta socialità!

Posted in General.

Tagged with , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.