Skip to content


Nessuna foglia di Fico sul 2 agosto!

Aggiornamento. Ci eravamo portai i fischietti, ma credendo che il Presidente della Camera non venisse, ce ne siamo andati dalla piazza dopo il minuto di silenzio per non ascoltare il sempre pessimo discorso del sindaco Merola. Pensiamo che, se la strage è di Stato, i rappresentanti dello Stato non dovrebbero avere alcun diritto di parlare in piazza il 2 agosto. E se lo Stato ha intralciato e intralcia tuttora la verità, è sempre giusto e doveroso fischiare le loro parole vuote e i loro ininterrotti depistaggi.

Nella notte del 2 agosto 1944 furono 2.897 le donne, uomini e bambini rom e sinti dello Zigeunerlager di Auschwitz-Birkenau ad essere sterminati nelle camere a gas. Era l’ultimo atto della ribellione di 5.000 rom e sinti cominciata il 16 maggio 1944. La rivolta degli «zingari» ad Auschwitz-Birkenau, insieme a quella degli ebrei del 1943 nel lager di Sobibor, furono gli unici episodi di resistenza attiva e organizzata all’interno dei lager nazisti.

Soltanto nell’ottobre 2012 è stato inaugurato a Berlino il Memoriale dedicato ai rom e ai sinti uccisi nei lager nazisti. Tra 220mila e mezzo milione di rom e sinti finirono infatti la loro esistenza nei campi di concentramento. Ci sono voluti oltre sessant’anni perché in Europa un qualche monumento li ricordasse.

Oggi, nella ricorrenza del 2 agosto, rom e sinti saranno a Roma in piazza Montecitorio dalle 14 alle 18 per contrastare la violenta campagna d’odio antizigano promossa in Italia dalla destra leghista e neofascista.

«Abbiamo richiesto un incontro al Presidente della camera Roberto Fico, il quale ancora non ha risposto», ha detto ieri Dijana Pavlovic, attivista per i diritti dei rom e tra le promotrici dell’iniziativa.

Nel frattempo, Roberto Fico si è rammaricato di non poter raggiungere Bologna per intervenire dal palco di piazza Medaglie d’Oro nell’anniversario della strage neofascista del 2 agosto 1980, essendo trattenuto a Roma…

Esperto nell’uso del condizionale («Io i porti non li chiuderei») e nei giochi d’equilibrio, Roberto Fico è l’ennesimo volto nuovo dell’ipocrisia del potere e, come tutti gli altri, non sa prendersi nemmeno qualche fischio…

Ora e sempre resistenza!

Posted in General.

Tagged with , , , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.