Skip to content


Andrea Pasini, vigliaccamente bugiardo

La memoria della destra è una memoria di infamie, bufale e fandonie. Non che ve ne fosse bisogno, ma lo dimostra adesso Andrea Pasini sul «Giornale», un giovane imprenditore che si dichiara «fieramente lombardo», ma è solo vigliaccamente bugiardo.

«Basta fare un esercizio di memoria ed andare a ripescare, nei meandri dell’occultata realtà giornalistica, la vicenda di Amedeo Mancini. Il fermano che difendendosi da un aggressione, uccise il nigeriano Emmanuel Chidi Nnamdi. Successivamente si scoprì che l’africano apparteneva alla mafia della sua nazione d’origine».

Amedeo Mancini è un neofascista e un assassino rimasto impunito. E la bufala della mafia nigeriana è stato un modo per travestire un omicidio razzista con una parvenza di legittima difesa.

Vedi anche:
Un filo nero dietro la violenza razzista a Fermo
Come è finita la storia di Emmanuel Chidi Nnamdi ucciso a Fermo da un neofascista
Una nuova, ignobile montatura sull’omicidio di Emmanuel
Infamie di fatto
Ecco il «Resto del Razzismo»…
Arrestati due neofascisti a Fermo, ma per i carabinieri sono «ultrà anarchici»

Posted in General.

Tagged with , , , , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.